Smetto quando voglio

Notizia flash dal mio letto di dolore: sono ormai alla terza settimana di insonnia.
E non se ne vede la fine. Due anni fa, odiavo il caffè. Non lo potevo vedere. Poi ho incontrato i manoscritti greci e, durante la torbida relazione che ne è seguita, ho imparato a tenermi in piedi col caffè delle macchinette della Biblioteca.
Da quando sono qui, è tutto un latte prima del Tube, un caffettino alla conferenza, un americano antipennica, un espresso con un amico. Aivoja a prendere sonno la sera.

Allora stamattina mi decido: mi disintossico.
Ore 15.30: meeting col supervisor al caffè della British Library. “Cosa prendi?” “I’ll have a medium white americano, thank you” (cervello in caricamento… cervello in caricamento…)

Ce la posso farcela. Domani mi presento a lavoro con un cartello che dice: Please don’t feed this woman any coffee. She’s trying to quit.

image

Advertisements

9 thoughts on “Smetto quando voglio

  1. Io ho smesso col caffèe un mese fa causa scorte di Lavazza finite. Poi son venuti i miei e me ne han portati 5kg (non etti no, kili 😀 ) e sono piacevolmente rientrata nel tunnel PER 3 GIORNI – il tempo per ritornare dipendente – perché poi mi son saltati i fornelli e da una settimana stiamo senza poter cucinare nulla, manco il caffè. Non so se sia un castigo divino, ma sono sicura che sta cosa di fare tira e molla col caffè faccia male almeno come farlo con un anticoncezionale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s