Amsterdam

Sono stata ad Amsterdam quattro giorni, intontita da una sveglia alle 3.40 per un volo alle 7, oberata di lavoro perché sono andata per ricerca e una conferenza, e ho visto solo briciole di città. Ma quel poco che ho visto mi ha innamorata: Amsterdam mi è sembrata una Londra in miniatura, come architettura e attitude, ma con una personalità tutta sua. Nel giro di un centro storico piccino ha mattoni e chiese, una china town e locali storici, musei e mercatini dell’usato, e tanta acqua. Parlano tutti inglese (tranne i turisti fricchettoni). Insomma, se – diononvoglia- Londra dovesse mai venirmi a noia, credo che vivere ad Amsterdam mi piacerebbe.

Posto solo qualche foto prima di rimettermi al lavoro di corsa: e aggiungo che nella mia ora di libertà prima del volo di ritorno, mi sono dimenticata dov’ero, i piedi mi hanno portato nella zona a luci rosse, e mi sono quasi scusata con una prostituta per averla vista seminuda dalla finestra (signora, chiuda le tende, per amor del cielo!)

11817271_10207753029372530_4405886008434251754_n 11825687_10207753029412531_215653914620807533_n 11825900_10207753029452532_4232639982950285530_n 11217560_10207753015932194_2997589095329734179_n 11822441_10207753015972195_3062044295828732973_n 11828832_10207753016012196_1235676790464909332_n

Advertisements

6 thoughts on “Amsterdam

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s