New York City | Grand Tour

12140636_10208267091623765_2829415857414497699_n

New York City è stata una strana esperienza per me. L’ho detestata, al primo impatto, per via di quanto è difficile da interpretare. Arrivare al terminal dei bus un tardo pomeriggio è un’esperienza spiacevole: non si capisce un tubo di dove andare, dove e come fare il biglietto (e quale), ci sono circa due mappe in tutta la stazione della metro (enorme).

Già arrivata nel mio quartiere, Astoria, mi sono sentita meglio. Un po’ mi ricorda il mio NW di Londra, solo che anziché indiani e brasiliani e maghrebini, ci sono greci e albanesi e messicani. (Sono entrata in una pasticceria, invocando baklava in greco a piena velocità: i proprietari albanesi non sono rimasti granché impressionati).

A NY mi sono fatta spennare, non conoscendo i posti giusti dove mangiare, ma sono tornata quattro volte nello stesso coffee shop dai prezzi un po’ troppo alti perché mi hanno presa per inglese autentica la prima volta, quindi li ho adorati.

Ho scoperto che gli Americani sanno essere di un’ospitalità squisita, che ti dicono nice smile quando entri nei musei, ti portano a fare tour di laboratori di restauro. Tengono gruppi di Bible study nella casa in cui stai, ti offrono gli Oreo, poi si mettono a cantare e a rispondere a domande del libro di catechismo.

Ho scoperto quanta cultura, europea e non, si può accumulare quando si hanno i soldi che hanno queste istituzioni. Ho scoperto che Central Park è enorme. E collinoso (lo sapevate voi che New York è collinosa? Mi stanno venendo due polpacci così)

Ho scoperto che però i Newyorkesi hanno sempre sempre fretta, e non si fermano a chiacchierare con piacere come i Londinesi. Ho scoperto anche che pensano di lavorare tantissimo e solo loro (grazie, le faccio pure io le settimane da 70 ore)

Ho visto una parata pre-Columbus Day con le autorità italiane con le fasce, la banda della polizia, i cadetti. Sono rimasta imbottigliata nel traffico per ore cercando di tornare da Princeton e Philadelphia.

In fin dei conti NYC mi è sembrata una Londra senza il fascino di Londra – sporca, rumorosa. Ho anche avuto modo di vedere le cose un po’ meno piacevoli degli Stati Uniti: dei grandissimi divari tra quartieri poveri e ricchi, tanti homeless anche in centro, i supermercati iperpieni (a chi servono 50 tipi diversi di cereali?), una certa aggressività testosteronica degli uomini.

Ma capisco la bellezza un po’ rude di questa città, e perché chi ci è cresciuto la ami.

IMG_20151004_202625  11254430_10208267088863696_7828817350278962206_n  12072755_10208267106864146_6862442719535930472_n 12074529_10208267091143753_2910827420672053668_n 12074768_10208267091543763_5457011656255718089_n 12079305_10208267088463686_3319443743059367555_n 12106817_10208267089823720_6832554152973156258_n 12108845_10208267089303707_980770682490987735_n 12143184_10208260568140682_1747102348999178830_n 12144666_10208267092423785_3280237719793004248_n

12140589_10208267085783619_255570997074364777_n 12074708_10208267086423635_7076252132094070280_n 12107755_10208267085463611_3795851048642703397_n 12109005_10208267087823670_5084150816603203427_n

Advertisements

2 thoughts on “New York City | Grand Tour

  1. Bellissimo racconto. è vero, NY non è una città facile, eppure per me resta una delle più affascinanti che abbia mai visitato. Una di quelle in cui ci tornerei volentieri (solo Hong Kong e Singapore le sono superiori, al momento). Londra mi è piaciuta moltissimo come città, ma vorrei rivederla un’altra volta.
    Ciò che dici a proposito della cordialità delle persone è molto interessante, ma io da turista non lo avevo percepito a Londra.

    1. Probabilmente a Londra è più facile da percepire in periferia, dove i turisti non arrivano. Dalle mie parti – un quartiere di famiglia arabe, indiane e brasiliane – sono particolarmente friendly, secondo me!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s