Atlanta | Grand Tour

 

Atlanta è una città bizzarra. Non ci sono bar, solo qualche ristorante. Sa molto di sud, con gli accenti pesanti, il caldo umido nel pomeriggio, l’aria dai toni giallastri. Ho avuto impressioni contrastanti di Atlanta nel senso che ho incontrato gente molto cortese, ma anche catcalling esplicito e fastidioso.

Sono stata ospite di Brenda, una signora in tarda età che quando ha capito che non ero madrelingua ha iniziato a parlarmi come a una bambina di tre anni. Sorda. E scema. Brenda ha un cagnino piccolo e cattivissimo con cui ho provato a fare amicizia fino all’ultimo senza successo.

Ad Atlanta mi sono persa di continuo. Sono ossessionati dalle pesche (il frutto tipico della Georgia), quindi solo in centro ci sono Peachtree Street, Peachtree Avenue, and Peachtree Center Street. Che si incrociano.

Mi resta il ricordo di una bella conferenza, in cui sono piaciuta. Dopo la mia presentazione, sono andata a mangiare un cupcake in una pasticceria che pareva un magazzino in disuso.

12118757_10208304185151080_527312334372000030_n 12115864_10208304185311084_8453375727549430938_n 12072835_10208304184591066_8987609944653372356_n 12144784_10208304184471063_998847625741206900_n 12108943_10208304184551065_4805501772480177690_n 12079159_10208304185191081_9158819244921389528_n

Advertisements

2 thoughts on “Atlanta | Grand Tour

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s